Gli amanti di Brontë, affrontano ancora più tempeste

Film

Il giovane Heathcliff (Solomon Glave) e Cathy (Shannon Beer) in Cime tempestose di Andrea Arnold.

CON più di una dozzina di versioni cinematografiche, Wuthering Heights di Emily Brontë è una sorta di pietra di paragone culturale per l'amore sfortunato. Il titolo da solo evoca immagini di un pensieroso Heathcliff e di una delicata Cathy aggrappata l'una all'altra o che soffre da sola nelle brughiere dello Yorkshire. Per molti fan, i personaggi sono sinonimo di Laurence Olivier e Merle Oberon nel film del 1939. Eppure, almeno quando si tratta di adattamenti cinematografici, il romanzo potrebbe essere il libro più frainteso di tutti i tempi.

Penso che abbia sviluppato una mitologia culturale, una specie di 'Romeo e Giulietta', ma ci sono così tante altre trame, ha detto Hila Shachar, autrice di Aldilà culturali e adattamenti cinematografici della letteratura classica: Cime tempestose e compagnia . La storia d'amore è affascinante come un mito, ha continuato, ma perché la ricordiamo come una storia d'amore?

Certamente il romanzo del 1847 contiene una storia d'amore. Heathcliff e Cathy, cresciuti come fratelli adottivi, si innamorano ma vengono dilaniati dalla loro passione agonizzante e da un fratello geloso, Hindley. Trovano conforto nelle brughiere desolate, ma il matrimonio di Cathy con un ricco vicino, Edgar, rende Heathcliff amareggiato, e lui scompare per anni, tornando un uomo ricco ma ricollegandosi troppo tardi, poiché Cathy muore dopo aver dato alla luce una figlia.



Ma questa non è la fine, e anche il più ossessionato dai mori tra noi farebbe fatica a ricordare la seconda metà del libro, quando la figlia di Cathy cresce per sposare sia il figlio di Heathcliff che, dopo la sua morte prematura, il figlio di Hindley, mentre un anziano Heathcliff cerca di manipolare il loro destino. È motivato dal desiderio di vendicarsi di Hindley, che da bambino tormentava Heathcliff. E questo, hanno sostenuto molti studiosi, è il conflitto centrale del libro: due uomini che combattono per il potere e la proprietà, di cui Cathy e la generazione successiva sono un'estensione.

Immagine

Credito...Film Forum / Photofest


nuovo film settembre 2015

Con una trama così contorta, per non parlare di centinaia di pagine di colloquialismi britannici d'epoca, gli sceneggiatori affrontano enormi sfide nel dialogo e nella caratterizzazione. A differenza di Jane Eyre, della sorella Charlotte, che è quasi su misura per il cinema con la sua struttura lineare (almeno 27 adattamenti per cinema e televisione), il romanzo di Emily Brontë, il suo unico, è pieno zeppo di passaggi quasi faulknereschi e richiede un regolare ritorno al albero genealogico e un glossario per mantenere tutto in ordine.

C'è da meravigliarsi se, nonostante la fine della speranza e del rinnovamento - l'amore tra la seconda generazione alla fine ammorbidisce le conseguenze della morte di Cathy - molte versioni cinematografiche, così come musical, opere e canzoni pop, si concentrano solo sulla tragica storia d'amore mentre prendono libertà con struttura e narrazione?

Se finisci con Heathcliff e Cathy finisci con la tragedia, ma se finisci dove finisce il libro si tratta della sconfitta del desiderio di vendetta e odio di Heathcliff, ha detto il drammaturgo Peter Bowker, che ha scritto la versione televisiva del 2009 e ha concentrato gran parte dei quattro -adattamento di un'ora sull'amore tra Catherine (la figlia di Cathy) e Hareton (il figlio di Hindley). Nel suo discorso finale con Nellie la governante, Heathcliff dice che ha fallito. È vittima della sua stessa vendetta.

L'ultima versione di Cime tempestose , che si apre a New York venerdì e poi in tutto il paese, viene dalla sceneggiatrice e regista Andrea Arnold, e anche lei fa della storia d'amore di Cathy-Heathcliff al centro della trama. Heathcliff in questo caso è interpretato dall'attore nero James Howson, forse un riflesso degli argomenti accademici che Brontë stava scrivendo sulla razza e la classe oltre alla disuguaglianza sessuale e ai pericoli della vendetta.

Il libro di Brontë non è Romanticismo: è un libro duro e brutale, ha detto la signora Shachar al telefono da Perth, dove è professore alla Western Australia University. Quando leggevi le recensioni di quel periodo, i critici lo chiamavano selvaggio, e lo criticarono ancora di più quando scoprirono che era stato scritto da una donna. Ma l'abbiamo trasformato in una storia d'amore, perché ci sta bene.


Letty è morta in fretta e furia?

Immagine

Credito...Agatha Nitecka/Laboratori di oscilloscopi

In effetti, ha soddisfatto molti registi. Oltre all'enorme influenza del regista William Wyler versione del 1939 e la miniserie di Mr. Bowker, con Tom Hardy e Charlotte Riley, il libro è stato adattato per il grande schermo o per la televisione almeno 15 volte. Questi includono un film muto del 1920 girato nelle brughiere dello Yorkshire; una versione del 1953 di Luis Buñuel ambientata in Messico; una ripresa del 1985 di Jacques Rivette che molti considerano più autentica per via della sua scioccante rappresentazione delle famiglie merlate; e un adattamento del 1992 interpretato da Ralph Fiennes e Juliette Binoche che ricordano i film di Merchant-Ivory ma con brutti capelli.

Wuthering Heights è stato anche adattato in opere (inclusa una molto rispettata di Bernard Hermann ), almeno due musical (tra cui il beefcake romp Heathcliff , un veicolo per la pop star britannica Cliff Richard) e l'etereo 1978 canzone pop di Kate Bush, che dà voce a Cathy come il fantasma tormentato che supplica per il suo amante.

Il fatto che Wuthering Heights sia così adattabile rincuora alcuni studiosi, che celebrano il disordine e la sopravvivenza del romanzo nella cultura popolare quasi 200 anni dopo aver sconcertato lettori e critici.

La mia opinione è che non si possa rovinare un testo classico, perché è una risorsa rinnovabile, ha affermato Charmian Knight, docente, scrittore e membro del Brontë Society che sembra essere un residente di lunga data dello Yorkshire. Ogni lettura è una sorta di nuova opera d'arte e una nuova ricostruzione del testo, e 'Cime tempestose' ha una vita enormemente estesa al di fuori delle sue pagine.

La ricostruzione della signora Arnold offre una nuova interpretazione di un personaggio Brontë indicato come un ragazzo zingaro scuro di Liverpool, un porto di schiavi. Ha scelto attori praticamente sconosciuti, incluso Mr. Howson nel suo debutto come attore, e usa dialoghi minimi. Invece riempie lo schermo di volumi di dettagli sulla natura delle brughiere, il clima in continua evoluzione e l'ossessionante solitudine della vita lì due secoli fa. Heathcliff e Cathy sono davvero martellate dalla pioggia e dal fango sul posto nel North Yorkshire, ben lontano dalle condizioni che Olivier e Oberon - che secondo quanto riferito si detestavano - hanno affrontato nelle finte brughiere di un teatro di posa di Hollywood.

video Caricamento del lettore video

Una scena dell'ultima versione cinematografica di 'Cime tempestose', diretta da Andrea Arnold.

La signora Arnold, i cui crediti includono il thriller Red Road (2006) e il cupo dramma Fish Tank (2009) e ha vinto un Oscar per il cortometraggio live action nel 2005 per Vespa , ha rifiutato di essere intervistato per questo articolo, ma ha detto l'anno scorso al Festival del Cinema di Venezia , dove il film è stato presentato in anteprima, di cui si è pentita di non aver incluso la seconda metà del libro, ma ha ritenuto di non poterla includere in termini di tempo. Ha anche paragonato Heathcliff a molti dei personaggi maltrattati nei suoi altri film.

Parte della sfida nell'adattare il libro è che è raccontato dal punto di vista di uno sconosciuto bagnato di pioggia che si ferma a casa di un amareggiato Heathcliff. Ma la governante racconta al narratore la storia della famiglia, trasmettendo anni di informazioni su centinaia di pagine. Quindi è fondamentalmente un narratore che interpreta un secondo narratore che mette in relazione due generazioni di disfunzioni familiari.

Non possiamo fidarci di quelle voci perché sono tutti personaggi con i loro programmi, ha detto la signora Knight. Con Dickens o Charlotte Brontë o altri scrittori del 19° secolo, sei con un autista sicuro e ti viene detta la verità. Con Emily Brontë, stai ascoltando conversazioni e non sai cosa credere.


la recensione del film principale

Per tutte queste ragioni, è comprensibile che Samuel Goldwyn, che ha prodotto la versione del 1939 (e la considerò uno dei suoi più grandi successi come produttore di Hollywood), avrebbe voluto che il romanzo fosse rielaborato come una storia di amore eterno che trascende la natura cupa dei suoi sfondi. .

Per Mr. Bowker, l'oscurità e lo sfondo facevano parte della sfida.

È come essere un musicista jazz che cerca di adattare Thelonious Monk perché è così folle nella sua struttura, ha detto. È geniale, ma provare a farne una cover è quasi impossibile.