FILM IN RASSEGNA; 'Sig. e la signora Iyer'

Film

Regia di Aparna Sen

In inglese, con sottotitolato Tamil e Bengali

Non classificato, 120 minuti



Un appello per porre fine alla violenza settaria arriva avvolto nell'avventura e nel romanticismo nel film indiano ''Mr. e la signora Iyer.''

Scritto e diretto da Aparna Sen, si concentra sullo spargimento di sangue comunitario tra indù e musulmani dell'India per fare appello anche alla fine del conflitto tra palestinesi e israeliani e tra protestanti e cattolici nell'Irlanda del Nord.

È difficile resistere alla storia d'amore ben recitata, in cui i due personaggi principali vengono messi insieme da eventi imprevisti, anche se la risposta alla domanda cruciale che solleva è fin troppo convenientemente rinviata di volta in volta.

Nelle sue prediche, ''Mr. e Mrs. Iyer,'' che esce oggi a New York e nell'area di San Francisco, non è un film sottile; e, cosa più curiosa - per usare un eufemismo - per un sermone sulla tolleranza, ricorre all'eterno capro espiatorio della storia, un ebreo, quando cerca un personaggio disposto a tradire un altro per salvare la propria pelle.

Quel breve episodio arriva in un punto cruciale del viaggio in autobus che inizia il film. I vari passeggeri - adolescenti turbolenti, una vecchia coppia musulmana, una donna scontrosa, un ragazzo ritardato e sua madre, alcuni uomini che giocano a carte - includono un fotoreporter mondano e bello specializzato in fauna selvatica e un'adorabile madre che viaggia con il suo anno- vecchio ragazzo. Entrambi sono diretti, eventualmente per ferrovia, a Calcutta.

Presentati da amici comuni poco prima dell'inizio del viaggio lungo i tornanti da un remoto e bellissimo paese collinare, sono Raja Chowdhary (Rahul Bose), il fotografo, e Meenakshi Iyer (Konkona Sensharma), con suo figlio, Santanam. Raja ha accettato di prendersi cura di Meena. Grazie al bambino irrequieto, alla fine si siedono insieme e il viaggio procede con relativa calma.

Improvvisamente l'autobus incontra un posto di blocco e quando le voci smettono di circolare, diventa chiaro che la folla indù si sta scagliando contro i musulmani dopo l'incendio di un villaggio indù. Poco prima che gli estremisti assetati di sangue salgano sull'autobus e portino via il vecchio a morire, Raja dice al bramino Meena che è un musulmano. ''Non toccarmi'' è la sua risposta scioccata.


quanti anni ha kirk douglas senior?

Ma mentre si alza per affrontare gli invasori, Meena lo riporta a sedere e li passa agli assassini come la coppia indù Mr. e Mrs. Iyer.

Mentre Meena supera gradualmente il suo pregiudizio, lei e Raja si innamorano mentre la pericolosa avventura li mette tra la polizia, tra la folla e in un resort isolato e fatiscente. La domanda senza risposta diventa sempre più forte: esiste un vero signor Iyer? LAWRENCE VAN GELDER