Una buona corsa per l'attore specializzato in Bad

Film

Harris Yulin non ha la faccia di un killer, ma se lo vedessi camminare per strada potresti essere scusato per esserti riparato.

Nei suoi 40 anni di carriera, dopotutto, il signor Yulin ha interpretato diversi personaggi poco raccomandabili, dallo squallido poliziotto nel film cult del 1983 di Brian De Palma ''Scarface'' al suo recente ruolo di politico doppiogiochista nel film ''Cradle Will Rock.''

È il casting, dice l'attore, che ha più a che fare con il suo aspetto severo e rude e la sua presenza quasi senatoriale che con qualsiasi preferenza da parte sua.



'Non sono sempre il cattivo', ha detto di recente, con un'alzata di spalle. ''Sembra proprio quello per cui sono conosciuto.''

Ultimamente, il signor Yulin ha ribaltato quella burbera reputazione con la sua sottile interpretazione di Walter Franz, un uomo d'affari danneggiato in cerca di conforto emotivo nell'attuale produzione di Broadway del dramma di Arthur Miller ''The Price''. Ben Brantley, scrivendo in Il New York Times, ha definito la performance del signor Yulin 'eccellente', aggiungendo che Walter sembrava essere un personaggio che il signor Yulin era 'nato per interpretare'.

Non è l'unico ruolo per cui il signor Yulin potrebbe essere stato creato. In effetti, il talento dell'attore è stato particolarmente mostrato negli ultimi tempi, con quattro grandi progetti aperti o in arrivo. Oltre a ''The Price'' e ''Cradle Will Rock'', il signor Yulin può essere visto in ''The Hurricane'' nei panni dell'avvocato che rappresenta l'eroe ingiustamente condannato di quel film (un bravo ragazzo!), e in un film programmato per il 9 gennaio su TNT Network, ''The Virginian.'' Lì il signor Yulin torna a formare un giudice disdicevole.

A 62 anni, il signor Yulin si è affermato come una sorta di caratterista dell'attore caratterista, una forza tranquilla che trasforma piccoli ruoli in grandi momenti.

Il suo status è evidente in ''The Price'', dove condivide il palco con altri tre attori affermati: Bob Dishy, ​​Lizbeth Mackay e Jeffrey DeMunn,

'Presta molta attenzione ai dettagli e alle specificità dei personaggi: le mani, la voce', ha detto Mr. Dishy. ''E lo apprezzo, perché lavoro in modo simile.''

Il signor Yulin, un fumatore che parla come un ringhio casuale, non l'ha pianificato in questo modo. Nato a Los Angeles, si è fatto strada attraverso una serie di professioni - e paesi - prima di approdare sul palco.


hbo andato con il vento

''Ho provato a fare il pittore per un po' a Firenze'', ha detto. ''E io ero estremamente pessimo in questo.''

Dopo aver flirtato con l'architettura, si ritrovò a Tel Aviv nel 1962, un'epoca e un luogo che ricorda come 'come Parigi negli anni '20'. Lì, su sollecitazione di nuovi amici, iniziò a dirigere e recitare in piccoli spettacoli.

Quella chiamata ha preso piede e quando è tornato negli Stati Uniti ha deciso, se questa è la parola giusta, di continuare a recitare. ''Ho detto, 'Beh, immagino che questo sia quello che farò''', ha detto.

La sua prima occasione arrivò nel 1963, quando fu scelto per un ruolo da protagonista in una produzione al Phoenix, un teatro Off Broadway ormai defunto. La commedia era 'La prossima volta canterò per te', con James Earl Jones ed Estelle Parsons ed è stata notevole sotto un paio di punti di vista, ha detto Yulin.

In primo luogo, doveva aprire la settimana del 22 novembre 1963, quando il presidente John F. Kennedy fu assassinato. (L'apertura è stata posticipata.) In secondo luogo, ha detto il signor Yulin, la produzione, una versione assurda di un romanzo del romanziere anglo-indiano Raleigh Trevelyan, è stata 'solo un disastro'.

'Mi sono seduto sul grembiule del palco, insultando il pubblico essenzialmente, in una sorta di modo elegante, ma insultando comunque', ha detto Yulin. ''Potevo sentire ondate di odio provenire dal pubblico.''

Le fortune del signor Yulin migliorarono, tuttavia, e nel corso del decennio successivo, la sua posizione fu suggellata. Nel 1980 ha vinto i rave nella produzione di Broadway di ''A Lesson From Aloes'' di Athol Fugard, in cui ha recitato di nuovo al fianco di Mr. Jones.

Anche il suo lavoro cinematografico iniziò ad aumentare, con ruoli in ''The Believers'', ''Clear and Present Danger'' e ''Multiplicity''.

Negli ultimi dieci anni, ha anche collaborato con i suoi amici e colleghi attori Ed Asner e Rene Auberjonois per fare letture teatrali di 'Don Giovanni all'inferno', uno dei suoi preferiti fin dal liceo. E l'anno scorso ha diretto 'This Lime Tree Bower' al Primary Stages.

Mentre maturava come attore, dice il signor Yulin, stava anche cercando di sbarazzarsi di un'altra reputazione, meno decorosa.

'Penso che quando ero giovane, sono diventato noto come quella che chiameresti una persona difficile con cui lavorare', ha detto con un pizzico di orgoglio. ''Non ho mai pensato che fosse una questione di ego, ma mi sono reso conto di aver offeso alcune persone.''

Questo atteggiamento è apparentemente sbiadito con gli anni, almeno secondo l'attuale regista di Broadway di Mr. Yulin, l'attore James Naughton.

'Niente di tutto questo era in evidenza', ha detto il signor Naughton. ''Ogni prova in cui sono stato c'è un giorno in cui tutto va a sud, o qualcuno va a sud. Non è mai successo con questo spettacolo.''

Durante le prove per ''The Price'', iniziate al Williamstown Theatre Festival a Williamstown, Mass., il signor Naughton ha detto che il signor Yulin aveva solo una richiesta: che il suo cane, Max, un cocker spaniel, potesse guardare.

'Max vagava sul campo di gioco durante le prove', ha detto il signor Naughton. ''Harris lo guardava, punto, e Max si allontanava.''

Il signor Yulin, che divide il suo tempo tra New York e Los Angeles per motivi di lavoro, spesso attraversa il paese in auto perché Max ha paura di volare. Lungo la strada, racconta, si ferma spesso nei piccoli centri.

Inevitabilmente qualcuno lo riconosce. ''Fanno tipo, 'Ehi, cosa ci fai qui?' '' dice il signor Yulin. ''E poi, una volta che si rendono conto che sono solo un attore, le persone sono quasi sempre amichevoli e simpatiche.''